Smart mobility: presentato il Rapporto Isfort 2017

mobilità elettricaL’automobile tende a monopolizzare le scelte dei mezzi di trasporto degli italiani. Considerando i soli spostamenti motorizzati, oltre l’80% sono effettuati con le «quattro ruote», mentre l’insieme di tutti i mezzi collettivi aggrega una quota modale non superiore al 12-13%.

Quanto alla mobilità ecologica, ovvero gli spostamenti a piedi o in bicicletta, lo share si attesta attorno al 20% in diminuzione nel lungo periodo (anche per l’impatto dei processi di dispersione urbana e del conseguente allungamento dei viaggi dei pendolari).

Questi i primi risultati del 14° Rapporto sulla mobilità in Italia di Isfort, con la collaborazione di Asstra e Anav. Presentato ieri alla Sala del Mappamondo alla Camera dei Deputati, il documento si basa sui dati dell’Osservatorio “Audimob”, che suggeriscono di prestare maggiore attenzione a fenomeni come la continua crescita della domanda: negli ultimi 15 anni, la domanda complessiva di mobilità, in Italia, si è contratta del 15,2% e anche il numero dei passeggeri-chilometro totali è diminuito (rispetto al 2008) del 23,9% (da 1.561 a 1.188 milioni di pass.-km nel 2016).

Leggi l’articolo su Key4biz.it